Elenco blog personale

domenica 21 gennaio 2018

21 gennaio - FORTE SOLIDARIETA' ALLE PRECARIE ASS. IGIENICO/PERSONALE DI MILAZZO...IL POSTO DI LAVORO NON SI TOCCA



Comunicato stampa - Palermo 20 gennaio 2017
I precari e le precarie Assistenti igienico – personale e i genitori degli studenti disabili in lotta a Palermo, organizzati nello Slai Cobas per il sc, esprimono forte solidarietà alle assistenti igienico–personale di Milazzo che dopo una proroga di un mese (gennaio 2018) rischiano ora seriamente di essere tagliate fuori definitivamente dal posto di lavoro, perché licenziate dal Comune di Milazzo in modo assolutamente illegittimo. La strumentalizzata interpretazione del DL 66/2017 (dalla conversione della legge delega del governo nazionale sul sostegno della riforma della “Buona Scuola”) da parte del Comune di Milazzo è la causa dell’attacco al sacrosanto diritto delle Assistenti igienico-personale da 25 anni, apprendiamo da un comunicato della Fiadel di Messina, in servizio nelle scuole che ora secondo il Sindaco di Milazzo dovrebbero essere sostituite dai Collaboratori Scolastici. Anche a Palermo la Città Metropolitana di Palermo, a settembre 2017, ha tentato di mettere in atto in modo preventivo e illegale l’applicazione del DL 66/2017, una legge CHE SARA’ IN APPLICAZIONE SOLO dal 2019, LA SICILIA E’ POI UNA REGIONE A STATUTO SPECIALE con normative specifiche in tema di assistenza ai disabili nel campo dell’istruzione. La lotta incessante degli Assistenti ha bloccato in buona parte il tentativo della Città Metropolitana di Palermo di sostituire gli Assistenti specializzati con i Collaboratori Scolastici ma è chiaro il tentativo degli Enti locali di cercare di giocare sporco, usando in modo assolutamente illegale una legge SOLO PER RISPARMIARE SULLA PELLE DEGLI STUDENTI DISABILI, di cui viene leso gravemente il diritto allo studio privandoli degli assistenti igienico-personale specializzati, E SULLA PELLE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI, di cui viene leso gravemente il diritto al lavoro.
Agire strumentale e illegittimo delle istituzioni!

21 gennaio - Milano: flash mob di maestre, insegnanti, alunni e genitori



Oggi centinaia di maestri e maestre diplomati magistrali con genitori e bambini e altri insegnanti di ogni ordine e grado di ruolo e precari si sono ritrovati in via dei Mercanti a Milano per “costruire” la vera buona scuola.
Una scuola che assuma i suoi insegnanti e non li sfrutti con decenni di precarietà licenziandoli quando fa comodo, una scuola che garantisca la continuità didattica, dove i docenti possano lavorare fianco a fianco serenamente senza gareggiare per prendere buoni di merito. Una scuola dove si insegni davvero e dove non si mandino i ragazzi a farsi sfruttare dalle aziende, una scuola dove il preside faccia il preside e non il dirigente d’azienda che si “sceglie la squadra” e può multare gli insegnanti. Vogliamo una vera buona scuola, di tutti e di ciascuno, dove nessuno venga escluso!
La vera buona scuola siamo noi!
Assemblea Dm (e non solo) autoorganizzati
Lavoratori scuola autorganizzati
Coord. Lavoratori scuola 3 ottobre 

20 gennaio - FORMAZIONE OPERAIA: 3° E ULTIMA PARTE DEL CORSO MARXISTA AVVIATO DAL CIRCOLO OPERAIO DI BERGAMO - COL PROF. DI MARCO





In conclusione, indichiamo i punti trattati in questo primo ciclo di Formazione del circolo operaio di Bergamo:
DEFINIZIONE DI “PROLETARIO”
La legge generale dell’accumulazione capitalistica
LA GIORNATA LAVORATIVA E LA LOTTA PER LA GIORNATA LAVORATIVA NORMALE

NECESSITÀ DELLA COLLABORAZIONE TRA LAVORATORI OCCUPATI E LAVORATORI DISOCCUPATI
La legge generale dell’accumulazione capitalistica
CHE SIGNIFICA, NEL CAPITALISMO, “LAVORATORE PRODUTTIVO”?
Plusvalore assoluto e relativo