Elenco blog personale

martedì 25 luglio 2017

25 luglio - Bergamo: Agorà apre nuovi supermercati mentre licenzia i lavoratori di Brignano, che da anni movimentano le sue merci



COMUNICATO STAMPA

Grande distribuzione:
 Agorà apre nuovi supermercati mentre licenzia i lavoratori nel magazzino di Brignano che da anni movimentano le sue merci. 

Questa mattina lo Slai Cobas ha presentato un esposto al Tribunale di Bergamo contro i licenziamenti che riguardano 90 lavoratori con anzianità di servizio di oltre 10 anni nel centro distributivo  Kamila-Agorà di Brignano e la loro sostituzione con lavoratori neoassunti e senza diritti, iniziata il 25 maggio 2017 con l’abbandono repentino dell’appalto da parte di una delle due cooperative.
La protesta dei lavoratori ingiustamente estromessi dal ciclo produttivo quando il lavoro c’è, toccherà anche l’inaugurazione, giovedì 27 luglio a Presezzo, del nuovo punto vendita Iperal (che con altri marchi quali Tigros,Poli etc. fa parte del gruppo Agorà), in quanto si vuole denunciare le responsabilità dei committenti che insieme ad appaltatori e cooperative logistiche con il meccanismo perverso di appalti e subappalti possono liberarsi dei lavoratori in qualsiasi momento.
Slai Cobas per il sindacato di classe
335-5244902  340 722 6074
 
COMUNICATO STAMPA

Lo Slai Cobas presenta questa mattina alle ore 10.00 al tribunale di Piazza Dante a Bergamo, 
un’esposto contro i licenziamenti al magazzino Kamila-Agorà di Brignano.
Saranno presenti i lavoratori che dopo 10 anni di lavoro nel magazzino ora vengono buttati fuori, per essere sostituiti da altri lavoratori con paghe dimezzate, senza sindacato e diritti.
Verrà inoltre annunciata la prossima iniziativa di protesta che vedrà la partecipazione dei lavoratori all’inaugurazione del nuovo punto vendita Iperal, di giovedì 27 luglio a Presezzo, che loro stessi hanno contribuito ad aprire movimentando tutti i giorni le merci che arrivano ai supermercati del cliente Agorà (Iperal,Tigros etc).
Slai Cobas per il sindacato di classe
340 722 6074

Nessun commento:

Posta un commento