Elenco blog personale

venerdì 12 agosto 2016

agosto - Un'altra combattiva giornata di lotta... Corteo per Calcinate dei lavoratori dei magazzini logistici Kamila/Italtrans contro licenziamenti e condizioni di lavoro da moderni schiavi

Comunicato stampa

Un combattivo corteo oggi per Calcinate dei lavoratori dei magazzini logistici Kamila/Italtrans, ha raggiunto la sede centrale del gruppo Italtrans.



Nella vertenza aperta tra lo Slai Cobas sc, e le società del gruppo pesa ancora irrisolta la pesante questione dei lavoratori licenziati per ritorsione antisindacale, e dei quaranta trasferiti dalla loro sede abituale di lavoro a quella lontana di Brignano, subito dopo la loro iscrizione al ns sindacato.
Ritorsione, verso questi 40 lavoratori, che sta proseguendo con l'assegnazione di un turno fisso speciale, disagiato e discriminato, di notte, con 4/5 ore di lavoro a fronte delle 8, ma anche 12/13 che fanno gli altri 250 lavoratori del magazzino.

Duecento lavoratori, in sciopero, compagni di lavoro e di sindacato dei licenziati hanno raggiunto in corteo sulla strada provinciale 89 la sede centrale del gruppo Italtrans chiedendo a gran voce il ritiro dei licenziamenti e urlando tutta la loro rabbia per il sistema coercitivo e repressivo adottato in questi magazzini per ottenere ritmi di lavoro disumani che stanno minando la salute di molti lavoratori.

Un sistema imposto attraverso la totale discrezionalità nell'assegnazione dei turni, dell'orario e della sede di lavoro, tra l'altro assegnati anche di giorno in giorno e modificati senza regole né preavvisi con un semplice sms, penalizzando così di volta in volta il lavoratore da colpire, lasciandolo senza
lavoro per giorni, o spostandolo in una sede lontana, con poche ore di lavoro, rendendo totalmente antieconomica la trasferta tutta a carico del lavoratore.

E cosa non meno importante, sfruttando la precarietà del rapporto di lavoro instaurato attraverso le cooperative, che formalmente gestiscono queste piattaforme logistiche.
Ed anche per protestare contro questa catena di appalti, che rende difficilmente raggiungibili i grandi gruppi commerciali, mettendoli al riparo dalle rivendicazioni sindacali, anche se di fatto sono loro che commissionano gli appalti che finiscono nelle mani dei consorzi e poi a seguire alle cooperative...

che il corteo di oggi si è concluso alla sede centrale del gruppo capofila nei magazzi logistici Kamila/Italtrans.

Una forte e generosa giornata di mobilitazione per una vertenza che non si è ancora conclusa.

Per il sindacato
sergio caprini 340 7226074

disponibile per eventuali chiarimenti

Nessun commento:

Posta un commento