Elenco blog personale

giovedì 4 agosto 2016

AGOSTO 2016 - LOTTA ASSISTENTI SICILIA: I PRECARI DI PALERMO CONTESTANO CON FORZA ALL'ARS I SINDACALISTI CGIL

I SINDACALISTI CONFEDERALI, COME SEMPRE FANNO, CERCANO DI APPROFITTARE E  DI ACCAPARRARSI DELLA LOTTA ALTRUI PER PORTARE AVANTI UNA LINEA AL RIBASSO E DANNOSA, CONTRI TUTTI I LAVORATORI, PROPRIA DELLA LORO NATURA AL SERVIZIO DEI GOVERNI E DEI PADRONI E PADRONCINI...
_______________________
VENERDI' SCORSO ALL'ARS GLI ASSISTENTI IGIENICO-PERSONALE DELLO SLAI COBAS PER IL S.C. DI PALERMO HANNO CONOSCIUTO DIVERSI ASSISTENTI DI MESSINA ORGANIZZATI CON LA CGIL ED E' STATO SICURAMENTE POSITIVO SCAMBIARSI LE ESPERIENZE, SOLIDARIZZARE, CONFRONTARSI...
MA GLI ASSISTENTI SLAI COBAS S.C. VERSO LA FINE DEL SIT-IN HANNO CONTESTATO I SINDACALISTI CGIL ( SCESI DAL PALAZZO, CHE DINANZI AI PRECARI INCAZZATI SI SONO IN FRETTA ALLONTANATI),  DOPO AVERLI ASCOLTATI PER UN POCO MENTRE PARLAVANO CON I LAVORATORI, PERCHE' CON LE LORO PAROLE STAVANO DI FATTO TIRANDO INDIETRO LA LOTTA DICENDO AI LAVORATORI CHE L'ART.10 NON SI PUO' CANCELLARE E CHE LORO SI SONO BATTUTI FINO ALLO STREMO PER FARE SOPPRIMERE IL COMMA 2 DELL'ART.10, QUELLO SUI VOUCHER.
I SINDACALISTI DELLA CGIL FANNO VERGOGNOSAMENTE FINTA DI NON SAPERE, E IN QUESTO INFINOCCHIANO ì I LAVORATORI DI QUESTO SINDACATO, CHE L'EMENDAMENTO SOPPRESSIVO DEL COMMA 2 SUI VOUCHER E' STATO GIA' OTTENUTO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 5 LUGLIO ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE A PALERMO, ORGANIZZATA DALLO SLAI COBAS S.C. E IN CUI HANNO PARTECIPATO ANCHE GLI ASSISTENTI DELL'UNICOBAS DI CATANIA, EMENDAMENTO FIRMATO DA CROCETTA DI CUI ABBIAMO COPIA CHE SUBITO DOPO E' STATO CASSATO IN COMMISSIONE BILANCIO E ORA DEVE ESSERE VOTATO IN AULA...
SECONDO DIRE CHE L'ART 10 NON PUO' ESSERE IN NESSUN MODO CANCELLATO SIGNIFICA PROVARE AD AFFOSSARE LA LOTTA CHE FINO AD OGGI ALTRI LAVORATORI, SIA CHIARO, HANNO FATTO CON COSTANZA E MOLTA DETERMINAZIONE, RIMETTENDO IN BALLO UNA LEGGE GIA' APPROVATA CHE OGGI E' SULLA BOCCA DI TUTTI E PER LA QUALE INVECE SI PARLA DA PIU' PARTI, ANCHE DA PARTE DELLA POLITICA DEI PALAZZI, DI SOPPRESSIONE...
CHE POI SI ARRIVI O NO A CIO' QUESTO SI VEDRA', E IN OGNI CASO SARA' GUERRA, MA NON SI PUO' AFFATTO CERCARE DI FRENARE LA LOTTA DEI LAVORATORI CON QUESTA LINEA AL RIBASSO CHE E' SOLO DANNOSA PER TUTTI... MA QUESTO E' PROPRIO DELLA NATURA FILOGOVERNATIVA E FILOPADRONALE DEI SINDACATI CONFEDERALI.
L'ART.10 DEVE ESSERE ABOLITO! E SU QUESTO SI DEVE CONTINUARE A LOTTARE SE SI VUOLE SALVAGUARDARE IL PIENO DIRITTO DEGLI STUDENTI DISABILI E DEI LAVORATORI.
NON E' AFFATTO FACILE, QUESTO E' CERTO E NON CI ILLUDIAMO... MA SE NON SI ARRIVERA' A QUESTA CANCELLAZIONE, DOVERE POLITICO DI OGNI PARLAMENTARE CHE HA AMMESSO PUBBLICAMENTE "DI AVERE COMMESSO UN ERRORE, DI AVERE FATTO UN DANNO MORALE APPROVANDO QUESTA LEGGE", OGNI ISTITUZIONE, PARTITO, ORGANIZZAZIONE SINDACALE CHE NE AVRA' OSTACOLATO E IMPEDITO IL PERCORSO POSSIBILE PAGHERA' LE CONSEGUENZE POLITICHE E SOCIALI DELL'ATTACCO PESANTE ALLA VITA DEGLI STUDENTI DISABILI E DEI LAVORATORI.
SLAI COBAS S.C. PALERMO

Nessun commento:

Posta un commento