Elenco blog personale

domenica 16 aprile 2017

16 aprile - da tarantocontro: Pasquinelli: al danno la beffa!



Oggi venerdi' 14 aprile gli operai de L'Ancora in liquidazione, operanti presso la Pasquinelli nella selezione della differenziata hanno percepito un assegno dalla liquidatrice sig.ra Chiechi che corrisponderebbe all'80% del salario dovuto. Questo non corrisponde all'accordo scritto e preso presso la Prefettura tra commissario liquidatore e Comune; accordo gia di suo restrittivo e penalizzante nei confronti degli operai stessi, ragione per cui lo Slai Cobas psc non l'ha firmato (a differenza degli altri sindacati ugl, uil, fiadel e cobas confederazione), perchè, quasi con una sorta di ricatto, si chiede agli operai di rinunciare a ferie, ore di permesso maturate da fine dicembre 2016, chiamandole "Oneri accessori", visto che per legge è illegale toccare le ferie - una sorta di donazione al Comune e a l'Ancora in liquidazione; come non siamo daccordo che per giustificare l'ammanco del saldo di stipendi di febbraio e marzo dovremmo essere impiegati in "servizi aggiuntivi" a cimino, e parco camper, quando noi quelle ore le abbiamo gia lavorate!!
Ma oggi, al danno si aggiunge la beffa. Nonostante questo accordo, continuiamo ad avere lo stipendio ridotto!
Mi chiedo come questi sindacati accettino tali compromessi illegali loro che dovrebbero difendere e far rispettare i diritti operai; come si fa a dichiarare "noi accettiamo il ricatto pur di salvare il posto" con tanto di sorriso? Ma quale posto? Visto che si continua ad avere incertezza sul futuro, appena vi sarà il fermo impianto per l'automazione alla Pasquinelli, si continua a parlare di esuberi (Noi alla differenziata siamo 23 e tali dobbiamo rimanere, per chi non vuol sentire!). Mi chiedo cosa c'è da festeggiare visto che anche questo accordo indignitoso non viene rispettato.

NOI A TUTTO QUESTO NON CI STIAMO!!!
Loperfido Raffaella operaia della Pasquinelli
Slai Cobas psc

Nessun commento:

Posta un commento