Elenco blog personale

lunedì 20 febbraio 2017

19 febbraio - Una denuncia da Taranto. Pasquinelli: malore di un lavoratore per la situazione di incertezza che si vive



Questa mattina durante il primo turno di lavoro che va dalle 06.00 alle 12.00 un lavoratore si è sentito male tanto da chiedere l'intervento di una ambulanza per fornirgli la giusta assistenza medica.
Quanto accaduto è la conseguenza della gravissima situazione lavorativa che stiamo vivendo, un accumulo di stress fatto di mancanze di risposte, mancanza di certezze, e ora si aggiunge anche il grave ritardo nel pagamento dello stipendio. Tutto questo, lo ripetiamo da tanto tempo, è inaccettabile! Il lavoratore si è sentito male proprio per la tensione sul suo/nostro futuro.


Non si può mettere in gioco la vita e la salute degli operai, non tenendo conto che qui si sta parlando di persone, persone che da anni denunciano sia la situazione lavorativa sia le condizioni di lavoro, a cui ora si va ad aggiungere la fase fallimentare della Cooperativa per cui lavoriamo, lasciandoci, ad un mese dal 31 marzo, senza che nessuno dei responsabili (AMIU, COMUNE) abbia finora fatto nulla per trovare una valida soluzione occupazionale; in più dobbiamo subire anche il grave ritardo nel pagamento dello stipendio e questo è inaccettabile, perchè con quello stipendio ogni mese affrontiamo vari pagamenti e scadenze, oltre che sostenere la famiglia. A questo punto crediamo che si sia superato il limite, perciò chiediamo che venga immediatamente erogato il legittimo stipendio ai lavoratori e invitiamo tutti gli interessati ad assumersi le proprie responsabilità, a prendere coscienza e a prodigarsi in tempi brevissimi - già il 24 febbraio - per dare stabilità e risposte positive ai lavoratori, tenendo presente che anche la nostra pazienza ha un limite perchè qui si sta giocando con la nostra vita la vita dei nostri figli e delle nostre famiglie calpestando la nostra dignità.
RLS Slai Cobas Pasquinelli

Nessun commento:

Posta un commento