Elenco blog personale

venerdì 6 gennaio 2017

5 gennaio - Per i padroni in Italia esiste anche il diritto di uccidere i lavoratori. L'unica giustizia è Proletaria



Genova, omicidio alla Foce, panettiere ammazza il dipendente
Lo ha colpito con una coltellata al torace, la lite dopo la richiesta di un aumento
di STEFANO ORIGONE

05 gennaio 2017 


Il panificio sequestrato (foto Leoni) 
Omicidio questa mattina alle cinque a Genova, in corso Buenos Aires alla Foce. Il titolare del panificio 'Il granaio', Ezyon Veizay, un albanese di 34 anni ha accoltellato un dipendente ivoriano di 29 anni, Amadi Diallo, al torace e poi ha inferto anche dei colpi all'uomo con un cacciavite. E' stato lo stesso assassino a chiamare la polizia e il 118 purtroppo quando i soccorsi sono arrivati sul posto non c'era più nulla da fare. Il titolare del panificio è in Italia da dieci anni e l'ivoriamo era stato assunto con un regolare contratto otto mesi fa per fare i turni di notte. I motivi del gesto sono per ora al vaglio della squadra mobile ma si presume ci sia stata una lite che ha scatenato la furia del datore di lavoro. I primi ad intervenire sono stati gli uomini delle volanti della questura.  L'uomo è stato interrogato dal magistrato, Elisa Loris, e dalla prima ricostruzione del delitto la lite è nata per motivi di soldi. L'ivoriano avrebbe chiesto un aumento, sui 100 euro, di qui sarebbe nato il diverbio che poi è degenerata.


Nessun commento:

Posta un commento