Elenco blog personale

martedì 26 luglio 2016

26 luglio - Taranto 29 aprile: che operai e cittadini si facciano sentire



occupare piazza Garibaldi dalle 9 del mattino per aspettare insieme Renzi

 che quello che serve  è una forte protesta generale e combattiva proprio in occasione della sua venuta perchè senta forte e chiaro
che gli operai non vogliono il 10 decreto che svende la fabbrica e taglia il lavoro, che rinvia sine die e affidata ai nuovi compratori,
ambientalizzazione e bonifiche
che concede impunità ai nuovi padroni come la ha concessa ai commissari
lo Slai Cobas ha già chiesto piazza Garibaldi per tutta la giornata e invita tutti a unire le ragioni della protesta
per la difesa del lavoro, salute, futuro della città 

Slai Cobas per il sindacato di classe Taranto
347 – 5301704

comunicato appello


per il 29 luglio  abbiamo notificato alla questura -  nel caso Renzi sia a Taranto come annunciato -
l’occupazione di piazza Garibaldi dal mattino fino alla partenza di Renzi –
si prega di permettere la protesta dei cittadini – senza zone proibite e altro, che peraltro se immotivate dal punto di vista della libertà di manifestare sancita dalla Costituzione  non saranno accettate  
proponiamo una OCCUPY –RENZI
rivolta a tutti i lavoratori, precari, disoccupati, giovani, donne, migranti, cittadini di Taranto e provincia 
contro il 10° decreto Ilva per il lavoro, la sicurezza, la salute, la tutela dell’ambiente, l’ambientalizzazione, le bonifiche, il risanamento dei quartieri inquinati
contro il jobs act- per il lavoro ai disoccupati, il salario garantito ai senza reddito, le case, i trasporti, i servizi sociali
contro il piano sanitario nazionale e regionale, contro ogni chiusura degli ospedali e dei servizi ospedalieri e sanitari nella nostra provincia, contro i ticket sanitari...
contro Temparossa, inceneritori, discariche
contro gli aumenti di tariffe elettriche, gas, acqua, tassa sui rifiuti e tasse in genere...
contro la ‘buonascuola’ per una scuola gratuita e di massa, per l’assunzione, stabilizzazione, salario e orario contrattuale pieno, di tutti i precari insegnanti, personale scolastico, lavoratori delle pulizie scuole e asili
contro l’HOT spot a Taranto, per l’accoglienza e la libera circolazione dei migranti 
chiediamo alle associazioni ambientaliste e a ogni tipo di associazione a unirsi in piena autonomia alla manifestazione 
chiediamo alle organizzazioni sindacali tutte, di promuovere scioperi che permettano la più ampia partecipazione di operai Ilva indotto, operai di tutte le fabbriche in attività, cassintegrati, lavoratori di ogni settore, pensionati 
tutti insieme siamo forti e facciamo sentire un grande grido di protesta e proposta di tutta la città del lavoro, della salute del nuovo sviluppo al servizio della trasformazione della città

Slai Cobas per il sindacato di classe Taranto
slaicobasta@gmail.com
347-5301704                                                                                                                  22-7-2016

Nessun commento:

Posta un commento