Elenco blog personale

mercoledì 27 luglio 2016

27 luglio - La lotta in Sicilia degli assistenti disabili licenziati prosegue... dalla stampa on line

Slai Cobas PA - Gli Assistenti igienico-personale in lotta da mesi  per la salvaguardia del  posto di lavoro e del diritto degli studenti disabili allo studio, attaccati dall'articolo 10 della L. Reg.le 8-2016 a firma pd e M5S, dopo tante iniziative di lotta, tra cui la significativa manifestazione regionale del 5 luglio scorso alla Presidenza della Regione insieme a delegazioni di assistenti di Catania e comprensorio, Siracusa ecc, che hanno rimesso al centro il dibattito qu questo articolo di legge che di fatto butta in strada 1500 assistenti in tutta la Sicilia, figure specializzate come da L 104, che si vogliono sostituire per "risparmiare" con i collaboratori scolastici delle scuole, non qualificati e già carichi di mansioni, ritornano oggi in protesta all'ARS dove dalle ore 11,00 ci sarà un'audizione,  con al terzo punto dell'ordine del giorno 3) Esame e votazione della risoluzione n. 36/V Atto di indirizzo in materia di erogazione del servizio di assistenza scolastica agli studenti disabili .con la presenza dell'assessore Marziano e dell'assessore Lantieri...






Gli assistenti igienico personali agli studenti disabili delle scuole siciliane dopo una lunga protesta all’Ars, che ha portato l’occupazione dell’atrio di ingresso a Palazzo dei Normanni, hanno ottenuto l’approvazione della risoluzione da parte della dalla V commissione Cultura, Formazione e Lavoro che impegna il governo regionale a istituire in tempi brevi un tavolo tecnico per far fronte all’emergenza relativa all’assistenza agli studenti ai disabili che si prevede nelle scuole siciliane dal 14 settembre, data di inizio dell’anno scolastico...

http://www.giornalecittadinopress.it/continua-protesta-assistenti-igienico-personale-no-allarticolo-10/
...“Dopo una lunga protesta all’Ars ci hanno consegnato copia della risoluzione 36/5 votata oggi alla v commissione che impegna il governo regionale, in primis Crocetta, a istituire in tempi brevi un tavolo per far fronte all’emergenza, che ci sarà nelle scuole inevitabilmente dal 14 settembre, inizio dell’anno scolastico. – hanno comunicato gli operatori –  La risoluzione evidenzia quello che denunciamo da mesi, cioè la necessità di soggetti specializzati muniti di titoli e esperienza per lo svolgimento di tale servizio. Non ci fermeremo fino quando il problema non sarà risolto” – hanno aggiunto.  Gli assistenti hanno dunque incontrato l’assessore Lantieri che ha preso l’impegno per un tavolo tecnico. Lo Slai Cobas, inoltre,  ha sottolineato che manderà diffida all’ufficio scolastico regionale per non procedere  ai corsi destinati collaboratori scolastici.




Nessun commento:

Posta un commento